W – Two worlds: il mio drama-consiglio di ottobre

W - Two worlds

Dopo aver finito Uncontrollably fond, non potevo non vedere anche il suo diretto antagonista: W – Two worlds.

W - Two worlds
W – Two worlds

Inizio con il precisare una cosa: antagonista un’emerita cippa! Anche se ci sono stati mille confronti tra i due k-drama, e una fortissima competizione, per me le due storie non sono paragonabili perché facente parte di due generi completamente diversi. Uno drammatico l’altro thriller/fantasy. Chi preferisce il drammatico preferirà il primo, chi preferisce il thriller/fantasy preferirà il secondo, a chi piacciono entrambi…. bè piaceranno entrambi.

Sì perché ritengo tutti e due molto carini e ben fatti. W è molto particolare, fuori dagli schemi, lontano dalle solite storie riproposte. Se già lo avete visto, allora leggete il mio W – Two worlds drama spoiler!

Il mio voto è 7.5

Fonte: viki.com

Ma vediamo nel dettaglio cosa mi ha conquistata di più e cosa di meno

W – Two worlds: la trama

La trama, a parer mio, è il punto forte di questo drama.

Il cardiochirurgo Oh Yeon joo è figlia di un fumettista reso famoso da un seguitissimo webtoon: “W”. Durante la stesura dell’ultimo capitolo del fumetto, il padre di Yeon joo scompare e la ragazza nel tentativo di trovarlo, si reca nel suo studio dove vede accidentalmente quella che dovrebbe essere l’ultima vignetta della storia. Un susseguirsi di eventi e circostanze porteranno Yeon Joo a viaggiare tra il mondo reale e quello del fumetto dove è protagonista Kang Cheol.

Molto originale, piena di colpi di scena, la trama merita davvero. Chi ama il genere fantasy gradirà molto. Forse però (c’è un però) dal 10° episodio in poi si complica eccessivamente in un accavallarsi di flashback che rendono difficile seguire il filo cronologico della storia.

Il mio voto è 8

W -Two worlds: i personaggi

Kang Cheol (Lee Jong suk) è ironico, sprezzante del pericolo, ammaliante con le donne. L’ho trovato gradevole e, come tutti i personaggi di Jong suk, discretamente affascinante. Tuttavia, se proprio un paragone si deve fare con Uncontrollably fond, la sua performance è nulla rispetto a quella di Woo bin. Per intenderci, Jong suk è un bravo attore ma gli assegnano ruoli sempre molto simili e mai particolarmente emozionanti, mentre il suo amico Woo bin quest’estate ha dato prova di grandi doti recitative.

Il mio voto è 7

Oh Yeon joo (Han Hyo-joo) è un personaggio carino. Leggermente anonima ma capace di cacciare forza, coraggio e risolutezza nei momenti di difficoltà. Non so quanti pianti si è fatta nel corso della storia ma da ogni lacrima ha saputo cacciare grande risolutezza. Nei primissimi episodi la trovo particolarmente simpatica nel cercare di “gestire” i due mondi.

Il mio voto è 6.5

Park Soo-bong (Lee Si-eon) è l’aiutante fumettista del Maestro Oh Sung-moo ed è un personaggio davvero kawai!! Inizialmente si vede poco, poi gradualmente acquista spessore. Buono, simpaticissimo, pauroso, insicuro, riesce davvero a dare un tocco di colore alla storia quando è presente.

Il mio voto è 7

Oh Sung-moo (Kim Eui-sung) è il padre di Yeon joo. E’ un personaggio complesso che vi farà provare diverse e discordanti emozioni: antipatia, fastidio, pietà, tenerezza e tanta commozione. Devo riconoscere una straordinaria performance all’attore Kim Eui sung che reputo il migliore del cast.

Il mio voto è 8

W – Two worlds: colonna sonora

La colonna sonora di questo drama, Where are you, mi piace parecchio, soprattutto la intro la trovo molto particolare. Come sempre i coreani dedicano molta attenzione e cura alle OST che si rivelano quasi sempre essere di grande supporto alla storia.

Il mio voto è 7

 

Dunque, siete alla ricerca di un nuovo drama da vedere per riempire i pomeriggi autunnali? Ebbene, iniziare W potrebbe essere una piacevolissima sorpresa.

Per vedere tutti gli episodi di W cliccate qui!

2 Replies to “W – Two worlds: il mio drama-consiglio di ottobre”

  1. Ho visto tutto il drama W e mi è piaciuto molto, mi rimane solo una curiosità: i Due attori protagonisti stanno insieme ?sono una coppia anche nella realtà?

    1. Occhi a Mandorla dice: Rispondi

      Ciao Claudia!
      A quanto so, sono solo voci, come si diceva per il flirt con Park Shin Hye. Dopotutto, ogni volta che fa un drama, pare che si fidanzi con la protagonista. Secondo me è single 😀
      Qui il suo profilo http://occhiamandorla.altervista.org/lee-jong-suk-profilo/

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.