Terremoto in Corea del Sud: la più forte scossa degli ultimi anni!

Povera la nostra Corea del Sud, non solo il vicino “instabile” Kim Jong-un, che ha un debole per gli esperimenti nucleari, ora anche Madre Natura le volta le spalle con una bella scossa come non se ne sentivano da decenni.

A differenza del “cugino” Giappone, la Corea non è famosa per un’attività sismica più attiva del normale. Eppure il 12 settembre scorso un terremoto di magnitudo 5.8 ha scosso la città di Gyeongju e gran parte del Paese facendo oscillare vistosamente case e grattacieli!

Fortunatamente non si è verificato nessun danno grave, e non c’è stata nessuna vittima, nonostante ciò, il fatto ha scosso non poco (scusate il gioco di parole) la popolazione. Nel giro di pochi giorni, infatti, due terremoti hanno colpito la stessa cittadina a sud della Corea, quello appena detto di 5.8 e un’altro di magnitudo 5.1, provocando la rottura di diverse vetrine dei negozi in centro, crepe in quasi tutti gli edifici e per strada, la caduta  di tutti gli scaffali dei supermarket. Soprattutto chi vive malauguratamente in uno dei grattacieli a Busan ha dichiarato di aver avvertito distintamente l’edificio oscillare.

Dopo i due terremoti ci sono state oltre 45 scosse di assestamento, ciascuna di magnitudo 2 o 3. Il Governo ha immediatamente dichiarato lo stato di calamità, ha adottato le necessarie contromisure di sicurezza in caso di eventuali scosse future e valutato i danni subiti. Nonostante in passato la Corea si sia dichiarata sempre sicura dal punto di vista sismico, oggi i geologi cambiano versione e suggeriscono l’ipotesi che il grande terremoto che ha colpito il Giappone nel 2011 abbia destabilizzato la falda sotterranea, rendendo questo Paese più incline al terremoto che non in passato. Ne sarebbe una prova il fatto che 4 dei 9 più forti terremoti che hanno colpito lo Stato si siano verificati negli ultimi 2 anni.

Tutta la nostra solidarietà agli amici coreani! FIGHTING!!

terremoto-in-corea-3terremoto-in-corea-1terremoto-in-corea-2

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.