Descendants of the Sun: forse il miglior drama dell’anno. Il mio drama-consiglio di luglio

Ebbene, forse non tutti hanno già avuto il piacere di vederlo, ma sicuramente tutti ne hanno sentito parlare: mi riferisco a Descendants of the Sun!

Il titolo fa intuire quale sia la mia posizione nei riguardi di questo drama che ho trovato semplicemente meraviglioso. No aspettate un attimo, bisogna fermarsi un momento, respirare e ripetere lentamente…….. me-ra-vi-glio-so.

Il mio voto é 9.8

Fonte: viki.com

Descendants of the sun drama

Descendants of the Sun

Descendants of the Sun | La trama

La trama non è banale (ha di fatto vinto di miglior drama coreano all’ 11^ edizione del Seoul International Drama Awards 2016), non è la solita storia ripetuta in  tutte le salse. Parla d’amore certo, ma ne parla in punta di piedi, su uno scenario di precarietà e insicurezza che fa cadere tutte le banalità della vita quotidiana in secondo piano, che si spoglia del superfluo e si veste della durezza della vita al di fuori delle nostre belle città e dei nostri tranquilli paesi. La storia unisce due mondi, quello militare e quello medico, entrambi pieni di pathos e adrenalina.

Dopo aver deciso di non approfondire la conoscenza con un misterioso e affascinante Yoo Shi Jin, il trauma chirurgo Kang Mo Yeon  verrà mandata nella zona di guerra di Urk con altri medici di Seol, ed è qui che incontra il capo delle forze speciali del posto: proprio Yoo Shi Jin.

Banale mai, entusiasmante sempre, da lasciare senza fiato spesso, da far trepidare il cuore ogni attimo.

Penso sia il drama meno drama e più telefilm occidentale che abbia visto finora. La fine di ogni puntata chiama prepotentemente l’inizio dell’altra così che senza accorgertene vieni completamente catapultato nell’immaginaria Urk senza volerne neanche uscire per di più! Conflitti internazionali, catastrofi naturali, emergenze politiche: ogni puntata saprà tenervi con il fiato sospeso!

 

Descendantes of the Sun | I personaggi

Nel drama compaiono diversi personaggi di rilievo, ma i più meritevoli a mio avviso sono i due principali più i due co-protagonisti: Yoo Shi Jin,  Kang Mo Yeon, Seo Dae Young e Yoon Myeong Ju.

Descendants of the Sun I personaggi

Descendants of the Sun

Yoo Shi Jin (Song Joong Ki) è un personaggio davvero apprezzabile sotto ogni punto di vista. Profondo, estremamente intelligente, coraggioso come nessuno mai, sempre pronto ad affrontare le avversità senza timore, un vero e proprio leader, per non parlare del fatto che l’attore sia davvero affascinante e di una profondità di sguardo ineguagliabili.

Il mio voto è 9

Kang Mo Yeon (Song Hye Kyo), anche se ho sentito opinioni discordanti, a me è piaciuta abbastanza come personaggio. Una donna forte, in carriera, capace, di talento, un esempio per ogni donna, una sorta di Meredith Grey coreana!

Il mio voto è 8

Seo Dae Young (Jin Goo) così serioso e cupo…. per me è stato davvero esilarante! Divertentissimo in diverse scene con Yoo Shi Jin, questa coppia l’ho trovata davvero simpatica, da farmi piangere dalle risate, ben assortiti e simpatici, senza mai cadere nel demenziale.

Il mio voto è 7

Yoon Myeong Ju (Kim Ji Won) è forse tra i 4 il personaggio che mi è piaciuto meno all’inizio, ma poi nel corso del drama mi sono ricreduta. Anche lei molto forte, anzi più di Kang Mo Yeon, essendo essa stessa un soldato, ma al tempo stesso delicata e soprattutto innamorata! Mentre lei mostra una forza interiore fin da subito, Kang Mo Yeon cresce durante il drama.

Il mio voto è 6.5

 

Descendants of the sun | I punti di forza

Le riprese e la sceneggiatura sono davvero di una qualità superiore a quelle in genere proposte nei drama. Possiamo assistere a livelli che si avvicinano più a quelli del grande schermo che alla piccola tv, e questo contribuisce a creare grande pathos ed emozioni.

Inoltre l’intero drama, anche se tratta tematiche abbastanza delicate, non perde mai punti in termini di ironia e umorismo. I dialoghi sono veloci e mai banali, la suspance in moltissime scene è palpabile. Fino almeno all’11^ puntata non c’è mai un momento di noia, tutte le vicende si susseguono senza mai stancare. Come più volte ho ripetuto, ritengo che questo drama, a differenza di tanti altri altrettanto belli, abbia un qualcosa in più. Non si può negare che i drama siano un tipo di show di nicchia, per alcuni aspetti diversi dai telefilm americani molto più mainstream.

Ebbene Descendants of the sun credo sia un k-drama che si avvicina molto alla tipologia americana, addirittura in alcune puntate per riprese e pathos mi ricorda vagamente Grey’s Anatomy. Pertanto ritengo che sia un tf che possa essere facilmente tradotto e importato in altri Stati. Per conto mio spero di ritrovarmelo un giorno se non su italia 1 almeno su La 5 (non succederà mai :D)

 

Descendantes of the Sun | Conclusioni

Puntata preferita: 7^ e 8^

Puntata più divertente: 10^ e 14^

Scena preferita: la corsa mattutina dei soldati  (unica che posso rivelare)

 

Consigli per gli acquisti

E voi lo avete visto? Se sì lasciate un commento, se no… cliccate qui per gli episodi di Descendants of the sun!!

 

One thought on “Descendants of the Sun: forse il miglior drama dell’anno. Il mio drama-consiglio di luglio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*