Bride of the Water God: questa cosa della sposa ci sta sfuggendo di mano!

Salve drama fans! Ho appena terminato l’ultima “chicca” prodotto dalla Corea del Sud, Bride of the Water God.

Allora, dovete sapere che quando qualche mese fa ho visto le prima pubblicità di questo nuovo kdrama di Nam Joo Hyuk, la prima cosa che mi ha colpito è stato il nome: la sposa del Dio dell’Acqua. Ora io non voglio fare questioni, ma converrete con me che la mente vola a Goblin molto, anzi troppo, facilmente.

Poi qualche giorno fa ho iniziato a vederlo, e il mio timore a poco a poco si è fatto realtà. Il drama è piacevole ma poteva essere fatto meglio.

Il mio voto è 6.8

Bride of the Water God

Ritengo che i motivi principali per cui il drama, pur essendo caruccio, non ha conquistato il cuore dei sud coreani, siano principalmente due. In primis il modo estremamente forzato con cui si è voluto imitare Goblin, in secundis gli effetti speciali, che soprattutto negli ultimi episodi, fanno cadere proprio le braccia per terra.

 

Bride of the Water God | La trama

Il drama parla del Dio Del Regno dell’Acqua, Nam Joo Hyuk, che, nato per diventare Sovrano del Regno degli Dei, viene mandato sulla terra per cercare le tre pietre divine che gli permetteranno di essere incoronato. Nel cadere sulla terra, perde la mappa per poter rintracciare le pietre, e perde i suoi poteri. Per questo, si metterà alla ricerca del servitore degli Dei, un umano appartenente ad una famiglia che ha giurato di servire gli Dei per tutte le generazioni avvenire. In questo tempo, in questo secolo, il servo degli Dei è una donna, Shin Se Kyung.

Devo dire che l’ambientazione basata su questo mezzo olimpo asiatico, con divinità egocentriche e fanatiche mi ha ricordato vagamente Pollon e quindi ben venga, perché come si suol dire: sembra talco ma non è, serve a darti l’allegria!

Risultati immagini per bride of the water god gif

Tuttavia ho trovato la trama piena di lacune, di fatti narrati senza capo né coda, e personaggi inseriti nella storia senza che se ne capisca la ragione. Vi dirò che tre o quattro volte mi sono persa e ancora ora sei o sette cose non le ho afferrate…

Alla trama do un 6.5

Bride of the Water God | I personaggi

Ha Baek (Nam Joo Hyuk) è il prescelto, il Dio di tutti gli Dei, il bello, il divino, l’incommensurabile. Joo Hyuk lo trovo davvero molto carino, tuttavia forse la parte del Dio gli si addiceva poco. Mingherlino, con la faccia liscia di un bambino, non mi dava l’impressione del capo degli dei, mentre era perfetto nel ruolo del principe artista/figlio dei fiori in Moon Lovers. Inoltre la sua interpretazione del Dio era mono-facciale, mono-emotiva, mono-espressiva. Bene ma non benissimo.

Il mio voto è 6.5

Yoon So Ah (Shin Se Kyung) è un neuropsichiatra, nonché serva degli Dei. Le casca addosso questa sciagura e lei mi sembra stia lì senza capire una cippa. Diciamo che il suo modo di recitare non mi fa impazzire. Come anche in Iron Man, mi appare molto forzata ed esagerata nei modi, per non parlare della sua risata particolarmente spontanea. Ovviamente è lei la cosiddetta sposa del Dio, che per non farci venire in mente la sposa del Goblin, ce ne vuole…

Il mio voto è 6

Moo Ra (Krystal Jung) è la Dea dell’acqua, vendicativa, bellissima e superba come solo le dee possono essere. Vi dirò, mi è piaciuta molto. Nel corso delle puntate acquista un particolare humor nero che non mi è dispiaciuto, e poi ho un debole per le fanatiche alla Blair Waldorf.

Le do un 7

Risultati immagini per bride of the water god gif

Bi Ryum (Gong Myung) è il Dio del Cielo. Passa le giornate a lanciarsi dai grattacieli e a conquistar donne. Anche lui, tutt’altro che gentile, ma affascinante quanto basta. Aspettavo che da un momento all’altro spalancasse la porta e appoggiandosi al muro con disinvoltura dicesse: sono Bass, Chuck Bass. 

Gli do un 6.8

Vi dirò, se la trama fosse stata meno esasperata sulla falsa riga di Goblin, avrei dato al drama qualche punto in più. Ma che senso ha scopiazzare un altro drama? Mah.

E voi lo avete già visto? Allora passate a leggere Bride of the Water God: c’è qualquadra che non cosa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*