Abdul Mateen: un Principe dagli occhi a mandorla in carne ed ossa

Siamo lì, sedute sul divano o in poltrona, il gatto sdraiato poco più in là e il pc sul tavolo trasmette il drama del momento. Poche battute, una manciata di sguardi, una camminata sotto la pioggia e il chaebol o Principe  protagonista ci ha conquistato il cuore. E’ fatta! Per una settimana o due cercheremo solo lui, i suoi drama, i suoi profili social.

Quante volte vi è capitato? Moltissime.

Ebbene se vi dicessi che il classico trafigo, riccone, con gli occhi a mandorla e un conto in banca infinito, esiste davvero? Sto parlando di lui: Abdul Mateen, il Principe del Brunei!

Abdul Mateen Principe del Brunei

In Asia, c’è un Paese molto piccolo che si affaccia sul Mar della Cina: è il Brunei dove regna il sultano Hassanal Bolkiah e dove vive beato il suo quarto figlio di 25 anni, 19 miliardi di euro di patrimonio e 400mila follower su Instagram! Abdul, come ogni chaebol dramoso che si rispetti, passa le sue giornate dividendosi tra diversi impegni ufficiali da rispettare, la passione per l’arte da coltivare, il gioco a polo, l’allenamento da boxe sul ring e il servizio nell’esercito di Stato essendo diplomato nell’accademia militare locale sin dal 2011.

Il giovane rampollo ha una tigre come animale domestico, ha studiato a Londra presso la Scuola degli Studi Orientali e Africani e gli è stata già dedicata la sua prima copertina, per Gq Tailandia. E qui che ha raccontato il forte attaccamento che ha per la famiglia. La sua è una famiglia molto numerosa (7 sorelle e 4 fratelli) ma sopratutto con 4 di loro ha dichiarato di essere inseparabile.

Il Principe dagli occhi a mandorla è davvero molto attivo su instagram dove racconta ogni attimo della sua vita e permette a noi fans dei drama di sognare ad occhi aperti.

Chi ha detto che certi personaggi esistono solo nei drama? Dalla sessione della sua laurea, a quando gioca a polo, o si allena a box, oppure quando gioca con il suo cucciolo di tigre (e qua mi sa tanto di Sandokan), la sua è proprio la classica vita di un chaebol coreano, non vi pare?

Per seguirlo su instagram clicca qui

 

 

Wallpaper estivi per pc e smartphone degli attori più amati dei drama. Summer is back!

A quasi sei mesi esatti dal mio post sui wallpapers natalizi dei protagonisti più amati dei k-drama, eccomi tornare in versione estiva per allietare queste calde giornate di sole.

Questa volta, oltre ai wallpapers per pc, mi sono dedicata anche a quelli per smartphone. Tuttavia in questo ultimo caso, molto dipende dal tipo di cellulare e soprattutto dalle dimensioni dello schermo, comunque ho cercato di mantenermi su misure standard.

 

Lee Chang Sun Wallpapers per pc

 

Kim Yoo Jung Wallpapers per pc

 

Kim Woo Bin Wallpapers per pc

Park Shin Hye Wallpapers per pc

 

Jun Ji Hyun Wallpapers per pc

 

Lee Jong Suk Wallpapers per pc

 

Kim Woo Bin Wallpapers per smartphone

 

Lee Jong Suk Wallpapers per smartphone

 

Park Shin Hye Wallpapers per smartphone

 

Kim Yoo Jung Wallpapers per smartphone

 

Nam Joo Hyuk Wallpapers per smartphone

 

Ragazzi, scaricate e condividetene tutti, summer is back! 😉

My Secret Romance: quando i cliché danno gioie!

Cari drama fans, ho appena finito My Secret Romace con il bellissimo Sung Hoon, e devo affermare a gran voce che tutti i registi precedenti che gli hanno dato un ruolo secondario nei propri drama (come quello di Oh my Venus), non hanno capito una cippa di come va il mondo!

Dunque, per chi non l’abbia ancora visto, vi parlerò oggi del drama galeotto, che certo non sarà un capolavoro, ma che mi ha permesso di cogliere Sung Hoon in tutta la sua beatitudine.

Il drama è My Secret Romance e il mio voto è 6.5

Fonte: lovemoon-klaudia19.blogspot.com

My Secret Romance

My Secret Romance | La trama

La trama è il punto debole di questo show, causa l’eccesso di cliché e retoriche viste e straviste. Un giovane rampollo di buona famiglia viene mandato a lavorare in uno dei suoi Resort di proprietà (poro figlio) e qui incontra, anzi si scontra, con una giovincella al 2° matrimonio della madre (che si scoprirà essere stata un’attrice erotica, ma questa è un’altra storia).

Passano alcuni anni e i due si ritroveranno a lavorare insieme in una grande compagnia. Piccolo dettaglio: lei è la nutrizionista, lui è il boss della “baracca”. Screzi vari e battibecchi prenderanno con il tempo una piega inaspettata (inaspettata davvero?).

Quindi, ben capite che la trama non vale granché, un po’ sbiadita e scontata, tuttavia la storia è girata in modo così carino e i personaggi sono così ben definiti, che il tutto riesce ad andare oltre ogni aspettativa! E’ il primo drama “rosa” della OCN e come inizio non c’è male. Certo è che non lo consiglio a chi:

  • non ama le storie d’amore
  • non ama i cliché
  • è alla ricerca di eclatanti colpi di scena

My Secret Romance | I personaggi

Cha Jin Wook (Sung Hoon) è un chaebol bello da fare schifo. Un dongiovanni con i fiocchi che passa le sue giornate a divertirsi e correre dietro qualche gonnella. Poi un giorno incontra una ragazza,  Lee Yoo Mi, e senza capire bene il perché, qualcosa in lui cambierà. Ho amato il suo personaggio, ovviamente perché è bellissimo ma anche perché è molto smart e sensibile (ragazzi sensibili se ne trovano solo nei drama -.-). IL BELLO.

Al suo personaggio do un 7

Lee Yoo Mi (Song Ji Eun) è la protagonista femminile della storia. Il personaggio non spicca per originalità e credo sia il primo interpretato da Ji Eun che altro non è che la cantante del gruppo Secret. Per non essere un’attrice, Ji Eun se l’è cavata abbastanza bene, a mio parere, anche se il suo personaggio non è che prevedesse chissà che performance. Yoo Mi è una ragazza che si troverà a dover fare i conti con alcuni scheletri nell’armadio dovuti all’imbarazzante lavoro della madre che influenzerà non poco la sua vita sociale, spingendola a cercare in tutti i modi di non attirare mai l’attenzione e a ricoprirsi di enormi vestiti. ANNA MARIA GORETTI. 

Il mio voto è 6.5

Jung Hyun-tae (Kim Jae-young) è il migliore amico di Yoo Mi e qui si apre la classica friendzone. In una tradizionale storia d’amore da kdrama non poteva di certo mancare, se poi il tizio è anche un romantico scrittore di altri tempi, ancora meglio. Lui carino assai, ma un po’ privo di carisma. Lì imbambolato in balìa degli eventi. Mah io questi tipi non li capisco. IL BAMBOCCIONE.

Gli do un 6

Jang Woo Jin (Park Shin Woon) è il segretario di Jin Wook. Non voglio esagerare ma il secondo motivo per cui bisogna vedere questo drama (il primo ovviamente è Sung Hoon) è per gli outfit pazzaschi di quest’uomo. Giacca a quadretti o fucsia, a fiori o pois, la questione moda è davvero molto ma molto seria per lui. ENZO MICCIO.

Il mio voto è 7

Anche se le banalità abbondano, questo kdrama mi è piaciuto perché, ora come ora, cercavo una storia leggera, nient’affatto impegnativa e dolce quanto basta. Per questo lo consiglio a tutti coloro che in questo momento han voglia solo di svagare la mente e rincuorare un po’ l’anima con tanta tenerezza. Unica pecca, devo dirlo, sono gli ultimi due episodi. Mammaaaaaa che noia mostruosa, credevo di non potercela fare….. come rovinare una robetta carina. Ma va beh.

Per chi volesse iniziare a vederlo consiglio il fantastico blog di klaudia (Love Moon) dove il drama è completo. Buona visione 😉