Kimi no na wa | L’ultimo film di Shinkai conquista il mondo

Il 26 agosto scorso è uscito in Giappone l’ultimo film di Shinkai, regista 43enne de Il Giardino delle parole. L’anime ha talmente conquistato il pubblico Giapponese che ancora oggi, a distanza di due mesi, viene trasmesso al cinema. Ma il Giappone non è l’unica nazione ad essersene innamorata. A poco a poco in tutto l’Oriente e in ogni angolo dell’Occidente si è diffusa la fama di questa storia, che ha in ultimo conquistato anche me.

kimi-no-na-wa-your-name

Kimi no na wa

Ho conosciuto Shinkai con Il Giardino delle parole, anime che ho apprezzato, anche se particolarmente lento e malinconico. Quindi, prima di vedere Kimi no na wa, ero preparata ad uno stile al medesimo modo nostalgico… e invece, pur ritrovando indiscutibilmente alcune peculiarità dello stile narrativo di Shinkai, il film nel suo complesso segna una crescita professionale del regista che lo rende meraviglioso.

Me-ra-vi-glio-so.

Io ho visto il film con i sub in inglese, non so se ci siano già i sottotitoli in italiano perché non ho perso molto del mio tempo a cercarli. Ma ne consiglio la visione assolutamente, quindi a chi se la cava con l’inglese, direi di non aspettare i sottotitoli italiani.

 

Kimi no na wa | Your name: la trama

La storia, tratta dal libro Your name, parla di due giovani studenti. Lei, Mitsuha, che vive in uno splendido paesino di montagna tra templi e tradizioni centenarie ma sogna la vita di città. Lui, Taki, vive a Tokyo e lavora part time in un ristorante italiano. Le loro vite si intrecceranno come solo lo stile onirico giapponese sa fare, e tutto girerà intorno all’atteso evento del passaggio di una cometa visibile dalla terra e ad una frase ricorrente: chi sei? Qual è il tuo nome?

Ebbene sì, perché i due ragazzi in qualche modo si “sfioreranno” diverse volte ma non riusciranno a tener a mente i loro nomi. Come mai? Cosa si cela dietro questo mistero? Perché il passaggio della cometa è così rilevante?

L’inizio della storia è un po’ lento, come è tipico degli anime giapponesi, poi prende una piega abbastanza comica, fino ad arrivare all’inatteso colpo di scena. E il respiro si ferma un attimo, l’emozione prende il sopravvento. L’intera storia, inizialmente così semplice e anonima, d’improvviso prende colore con una svolta meravigliosa dalle mille implicazioni. Seguirà la suspense e la forsennata corsa contro il destino predeterminato. E’ qui che il film segna una crescita rispetto alle opere precedenti del regista, e a mio parere ne segna anche l’indiscusso successo.

 

Kimi no na wa | Your name: i personaggi

Taki è un appassionato di disegno, adolescente alle prese con i primi amori. Inspiegabilmente si troverà a disegnare sempre quel paesino sulle montagne, pur non avendolo mai visto, pur non avendolo mai visitato.

Mitsuha è una studentessa gentile che vive con la nonna a due passi dal tempio e legata a tradizioni e ad usanze che non sente sue e che la allontanano dagli altri ragazzi della sua stessa età. Il suo sogno è trasferirsi a Tokyo, chissà se ci riuscirà…

Gioia, voglia di vivere, tradizioni, malinconia, dubbi, paure, tutto si intreccia insieme con sintonia e armoniosità, conquistandoti a poco a poco. Il Giappone, ancora una volta, ci offre un grande capolavoro, ancora una volta ci regala un’ora e mezza per sognare. Noi appassionati non finiremo mai di ringraziarlo per questo.

Il mio voto per questo anime è 9

Se volete immergervi anche voi nello streaming di Kimi no na wa cliccate qui!

Per chi è interessato a qualche simpatico gadget, segnalo:

 

Il destino mette alla prova anche le celebrità

Noi li vediamo così, giovani, belli, ricchi e famosi ma mai ci fermiamo a pensare che la loro vita non è stata sempre tutta rose e fiori! Cosa facevano i personaggi famosi asiatici prima di diventare famosi?
Sapevate che Ku Hye Sun per poco non debuttava come membro dei 2NE1? E Park Bo Gum voleva fare il cantautore prima di lanciare la sua carriera di attore? E cosa su Lee Jong Suk e Park Shin Hye?

Scopriamolo insieme!

celebrita-coreane

Ku Hye Sun

Ku Hye Sun, protagonista di Blood, inizialmente cercò il successo come idol K-pop partecipando a diversi provini per entrare nella band femminile 2NE1!

Park Bo Gum

Quando Bo Gum era al liceo, aspirava a diventare un famoso cantautore (infatti si vociferava una sua interpretazione delle OST di Moonlight Drawn Clouds) ed inviò diverse demo alle case produttrici di tutta la Corea. Fu anche chiamato da più di una di esse, ma alla fine decise di diventare un attore!

Won Bin

Anche Won Bin voleva diventare un cantante. Sostenne il provino alla SM Entertainment per una posizione nel gruppo k-pop H.O.T. Purtroppo o per fortuna al provino fu scartato!

Lee Jung Suk

Nasce come modello ma ha avuto anche una breve esperienza come idol. Lee Jong Suk cambiò agenzia nel 2007 dato il suo interesse al mondo della recitazione più che a quello della moda, ma la sua nuova agenzia a differenza delle sue aspettative, tentò di inserirlo in una boy band. Solo alcuni anni dopo, la sua carriera come attore decollò…..quando trovò un’altra agenzia!!

Park Shin Hye

In giovane età, anche Park Shin Hye fu indirizzata alla carriera di cantante, tuttavia studiando recitazione per migliorare la sua espressività, scoprì una nuova passione e all’età di 16 anni ottenne un ruolo in Stairway to Heaven. Abbandonò così il sogno di diventare cantante e intraprense la carriera della recitazione. Il resto è storia.

Min Hyo Rin

Min Hyo Rin addirittura non partecipò al suo diploma di scuola superiore per un provino per JYP. I suoi genitori erano contrari, ma lei sostenne diverse difficoltà per coronare il suo sogno come fare la vita da pendolare per 2-3 volte a settimana alzandosi alle 4 del mattino e tornando tardissimo a casa dopo le prove.

 

Descendants of the sun: per Song Hye Kyo e Song Joong Ki i premi non finiscono mai

Song Hye Kyo e Song Joong Ki saranno entrambi presenti al Korean Popular Culture and Arts Awards a Seul, dove riceveranno un premio e un elogio presidenziale!! I due attori ricevono questo riconoscimento da parte delle più alte cariche dello Stato, non solo per la loro performance in Descendants of the sun, ma anche per il grande contributo che essi hanno dato alla cultura coreana a livello nazionale ed estero.

Song Hye Kyo e Song Joong Ki

Song Hye Kyo e Song Joong Ki

L’evento, che è sponsorizzato dal  governo coreano, è giunto alla sua settima edizione e si svolgerà al Teatro Nazionale della Corea, dove attori ma anche cantanti, scrittori, comici e modelli ricevono encomi presidenziali per il lavoro svolto e la dedizione rivolta al mondo della cultura e dell’arte popolare. Quest’anno a ricevere i Presidential Awards saranno anche la cantante BoA, la scrittrice Kim Eun Sook, la musicista Lee Jung Sun e il comico Uhm Yong Soo.

Grazie al grande feeling che Song Hye Kyo e Song Joong Ki hanno saputo dimostrare sullo schermo, Descendants of the sun ha avuto un successo mondiale. Milioni sono stati i telespettatori in ogni continente e, di conseguenza, consistente è stata la crescita della fama e dell’interesse del mondo intero verso la cultura coreana.

Ricordiamo, infatti, che Descendants of the sun ha già vinto il premio Miglior Drama 2016 all’ 11^ edizione del Seoul International Drama Awards e il premio Best Drama al Korea Drama Awards 2016.

Addirittura molti luoghi dove sono state girate alcune scene del drama, sono diventate vere e proprie mete di viaggio o, se già lo erano, hanno registrato un significativo incremento del turismo. Quindi mai premio fu più meritato, dato che questi due strepitosi attori hanno letteralmente trasformato l’intero panorama della cultura coreana e come essa è percepita in tutto il mondo!

Blood: fino all’ultima goccia di sangue. Drama-Spoiler!

I vampiri, si sa, affascinano un po’ tutti e negli ultimi decenni, tv e cinema li hanno raccontati in tutte le possibili varianti. Ma il connubio tra serie tv medica e serie tv sui vampiri a me personalmente mancava. E’ questo il caso di Blood, drama che tratta di un giovane medico, Park Ji-Sang, famoso per le sue doti esemplari in ambito chirurgico, che nasconde un grande segreto: denti a punta, forza indicibile e una fastidiosa brama di sangue!

Chi non ha visto Blood si fermi qui: questo è un dramaSPOILER!

Blood

Blood

Continua a leggere

I drama cinesi più belli: diventerai un C-drama fan!

Non si può negare che recentemente, la tv cinese stia guadagnando molta popolarità e stia sfornando tanti drama degni di nota. Se non avete mai visto un drama cinese, allora vi consiglio di iniziare da uno di questi di seguito!

I drama cinesi più belli

I drama cinesi più belli

Love O2O

Protagonisti Yang Yang e Zheng Shuang

Xiao Nai (Yang Yang) è un esperto di sport che, grazie alle sue abilità nel basket, a scuola e nel nuoto, è lo studente più popolare del campus. Quando arriva la bella Bei Wei Wei (Zheng Shuang), il giovane talento se ne innamora. Purtroppo il ragazzo non dovrà conquistare la bella Bei solo nella vita reale ma anche in quella online!! Non siete un po’ incuriositi?

My Amazing Boyfriend

Protagonisti Kim Tae Hwan e Wu Qian

Xue Ling Qiao (Kim Tae Hwan), un essere ultraterreno che è stato addormentato per secoli, viene risvegliato accidentalmente da Tian Jing Zhi (Wu Qian), che è costretta a condividere la sua casa con il mutante dai super poteri. Questo drama eccentrico e divertente sicuramente vi ruberà più di un sorriso!! La trama è unica e si sviluppa intorno ad un personaggio del tutto insolito. Per iniziare lo streaming di My Amazing Boyfriend cliccate qui!

Les Interpretes

Protagonisti Huang Xuan e Yang Mi

Determinata a diventare una traduttrice francese, Qiao Fei (Yang Mi) si immerge nei suoi studi. Ma quando incontra Cheng Jia Yang (Huang Xuan), un famoso traduttore, scopre un nuovo lato del francese. In un rapporto di amore-odio, possono Qiao Fei e Huang Xuan trovare un punto di incontro? Se volete scoprire Les Interpretes eccolo su viki.

Ice Fantasy

Protagonisti Shao Feng Feng e Victoria Song

Dopo una battaglia feroce tra l’Impero di neve e la Tribù del fuoco, essendo morta gran parte della famiglia reale, il principe Ka Suo (Feng) accetta a malincuore il trono. Questo lo porta a scontrarsi con il suo fratellastro, Yin Kong Shi, che decide di diventare il leader della tribù del fuoco. Chi ama il genere fantasy non potrà non apprezzarlo. Qui gli episodi di Ice Fantasy su viki!

Scarlet Heart

Protagonisti Cecilia Liu e Nicky Wu

Zhang Xiao (Cecilia Liu) viene mandata indietro nel tempo nel corpo di una precedente incarnazione: Maertai Ruo Xi, la figlia adolescente di un generale della dinastia Qing. Durante la ricerca di un modo per tornare al XXI secolo, Xiao finisce per adattarsi alla comoda vita di corte e addirittura intrecciare una storia d’amore con un principe. Chi è fan del remake coreano Scarlet Heart Ryeo, non può non vederlo. Potete trovare le puntate di Scarlet Heart qui!

Drama basati su una storia vera: l’avreste mai detto?

Si dice che l’arte rispecchia la realtà, e nel caso di alcuni drama è letteralmente così!

Quanti sono i drama basati su storie reali? Tantissimi a quanto pare! Quante volte hai pensato: “Chissà se questa storia è inventata o no?” Ebbene, sfatiamo questi dubbi su tre recenti drama.

drama-basati-su-una-storia-vera

Miss Ripley (2011) K-drama

Questo drama, interpretato da Lee Hae e Park Yoo Chun (protagonista di Rooftop Prince), parla della storia di Jang Mi Ri, un’orfana che sfugge al suo protettore in Giappone. La ragazza si iscrive all’Università di Tokyo, e trova un lavoro in un hotel di lusso, lasciandosi alle spalle il suo passato tormentato. La storia in sé è ispirata alla vita di una professoressa della Dongguk University che, falsificando il suo curriculum, ha ottenuto incarichi di prestigio. Quando fu scoperta, la donna fu licenziata ed ha trascorso 18 mesi in carcere per frode.

My Wife’s Having an Affair This Week (2016) K-drama

Lee Sun Gyun (attore di Coffee prince) e Song Ji Hyo (protagonista di Emergency Couple) sono le stelle di questa commedia romantica che è in realtà un remake di una serie televisiva giapponese del 2007. Questo drama si basa su una notizia piuttosto bizzarra. Si dice che ci fu davvero un uomo che, come il personaggio di Lee Sung Gyun, postò una bizzarra domanda su un forum: “Mia moglie ha una relazione, cosa devo fare?” Il post diventò virale e sembra aver ispirato addirittura questo show televisivo. Che dire? Speriamo che la storia di questo povero ragazzo abbia avuto almeno un risvolto divertente come in questo drama.

Go Away Mr. Tumor (2015) C-drama

Vincitore del Flowers Awards (un premio cinese che riconosce l’eccellenza nel cinema, simile al Golden Globes) il drama parla di una donna che ha il cancro. Tuttavia sì, avete letto bene: si tratta di una commedia! La storia nasce dalla vita reale dell’autrice cinese Xiang Yao (pseudonimo Xiong Dun), che ha scritto della sua battaglia con il cancro in un modo straordinariamente ottimista e incredibilmente divertente. Xiang Yao è morta all’età di 30 nel 2012, e questo film è un esempio davvero commovente di come vivere la propria vita al massimo. Xiong Dun ha portato la speranza e la gioia a milioni di persone in tutto il mondo.

 

Lee Jun Ki a Hollywood: i suoi progetti dopo Moon lovers

Mancano pochi episodi alla fine del drama del momento, Moon lovers, e l’affascinante protagonista, Lee Jun Ki, già pensa al suo futuro dopo questa importante esperienza che gli ha fatto guadagnare grande popolarità.

Jun Ki, non è nuovo al cinema e al piccolo schermo. Ricordiamo la sua partecipazione a diversi film tra cui The Clown and the King, diretto da Paul W.S. Anderson, e k-drama come Scholar Who Walks the NightShe was pretty dove compare interpretando se stesso nel nono episodio. Il 34enne nato a Busan, sembra determinato non solo a continuare ma anche ad accrescere la sua carriera come attore. Già si parla di incontrare i suoi fans club appena nati e posare per la rivista Singles, ma il vero salto di qualità avverrà nei primi giorni del 2017.

L’attore modello ha dichiarato di vivere con una certa tristezza la fine delle riprese di Scarlet Heart Ryeo, soprattutto perché si è creato un grande affiatamento all’interno della troupe e tra i componenti del cast, ma la malinconia durerà poco (per lui e per noi) dato che è già noto il suo ruolo nel film di Hollywood Resident Evil: Il Capitolo Finale in uscita il 27 gennaio, dove ricoprirà il ruolo del comandante Lee. La stessa Milla Jovovich per l’occasione ha postato su instagram un selfie con l’attore e cantante sudcoreano. E’ il primo ruolo ad Hollywood per il nostro amato attore che ci fa ben sperare. Per tutti gli appassionati della saga di Resident Evil, proprio l’altro giorno ho scoperto una lunga lista di giochi per la Playstation e cofanetti dvd acquistabili online. Io felice.

Lee Jun Ki e Mila Jovovich

Lee Jun Ki e Mila Jovovich

Pochi giorni fa parlavamo della possibilità che il bel Kim Woo Bin potesse interpretare Li Shang nel live action di Mulan, possibilità che è sembrata a molti alquanto remota per la proverbiale chiusura dell’Occidente e di Hollywood in particolare verso l’Oriente. Che Lee Jun Ki ce l’abbia fatta, ci fa ben sperare anche per tanti altri nostri beniamini dagli occhi a mandorla.

Dunque, dopo la bella performance in Moon lovers, quante doramiste invaderanno le sale cinematografica all’uscita di Resident Evil?

 

TvN10 Awards: tutti i premi e le scene più divertenti!

E dopo i Seoul International Drama Awards e i Korea Drama Awards, ieri, 11 ottobre, è stato il turno dei tvN10 Awards!

Grazie alla presenza di personaggi del calibro di Gu Hye Sun e Ahn Jae Hyun, Park Bo Gum e Hyeri, lo show ha avuto davvero un’ottima riuscita e ha registrato un audience di tutto rispetto!

TvN10 Awards: i premi

Miglior Premio

Variety: Three Meals a Day – Fishing Village Edition

K-drama: Reply 1988

TvN10 Miglior attore Drama

Jo Jin Woong di Signal

TvN10 Migliore attore Varietà

Lee Seo Jin di Grandpas Over Flowers and Three Meals a Day

Migliori drama

Missing, Dear My Friends, Rude Ms. Young Ae, Signal, Nine: Nine Times Travel, Another Oh Hae Young, Oh My Ghostess, e le serie Reply 1988 e 1997.

Migliori varietà

Three Meals a Day, le Flowers series, Martian Virus, Journey to the West, SNL Korea, Roller Coaster, The Genius, Problematic Men, e Mr. Baek the Homemade Food Master

Miglior bacio

Seo In Guk e Jung Eun Ji in Reply 1997

Migliore “chimica”

Park Bo Young e Kim Seul Gi in Oh My Ghostess

Trending Actors

Ryu Jun Yoel e Hyeri in Reply 1988

TvN Asia

Park Bo Gum in Reply 1988

TvN10 Awards: le scene più divertenti

La serata, a parte i momenti emozionanti dell’assegnazione dei premi, è stata costellata di gag sorprendenti ed esilaranti. In primo luogo Gu Hye Sun consegna a sorpresa il premio al marito Ahn Jae Hyun lasciandosi andare in una vera e propria dichiarazione d’amore pubblica. Jae Hyun è apparso inizialmente un po’ imbarazzato e sorpreso.

La serata è proseguita con una carinissima gag tra Hyeri e Park Bo Gum che crede ancora che lei sia sua moglie (Taeki non è mai stato troppo sveglio -.-‘)
Il premio TVN Asia è andato a Park Bo Gum per la sua performance in Reply 1988, ma l’attore non ha potuto presenziare alla cerimonia così è stato contattato tramite una video chiamata. In studio era però presente Hyeri, e quando Boo Gum l’ha vista ha fatto un leggero cenno con la testa e le ha detto: “Sei bellissima oggi.” e ha proseguito esclamando: “Lei è mia moglie!”

E infine il premio miglior bacio è stato assegnato alla coppia Eunji e Seo In Guk per la loro performance in Reply 1997. I due attori hanno rivelato che ci sono voluti ben 10 tentativi per farlo bene!

… ma ragazzi miei, era davvero così difficile come scena?

Ditemi la vostra opinione nei commenti!

Korea Drama Awards 2016: ecco tutti i vincitori!

Il 7 ottobre si è tenuto l’attesissimo Korea Drama Awards 2016. Non poco tempo fa abbiamo riportato tutti i vincitori dell’ 11^ edizione del Seoul International Drama Awards, tenutasi agli inizi di settembre, ora tocca al più grande evento coreano di spettacoli tv che vede concorrere gli show di tutte le reti televisive coreane: dalla SBS e la KBS fino alla MBC e TVN.

Ecco i vincitori!

Gran Premio:

Kim So Yeon di Happy Home
Quando è stata chiamata, Kim So Yeon ha ringraziato tutto il suo staff, visibilmente emozionata.

Korea Awards 2016 - Kim So Yeon

Korea Awards 2016 – Kim So Yeon

Miglior attore:

Ahn Jae Hyun di Cinderella and the Four Knights
Jang Hyun Sung di Doctor Crush

Korea Awards 2016 Ahn Jae Hyun

Korea Awards 2016 – Ahn Jae Hyun

Miglior attrice:

Baek Hee Jin di My Daughter, Geum Sa Wol

Korea Awards 2016 Baek Jin Hee

Korea Awards 2016 – Baek Jin Hee

Best Drama:

Descendants of the Sun (già vincitore del premio Miglior Drama Coreano all’11^ edizione del Seoul International Drama Awards 2016)

Korea Awards 2016 Descendants of the sun

Korea Awards 2016 -Descendants of the sun

Miglior Sceneggiatura:

No Hee Kyung di Dear My Friends

Korea Awards 2016 No Hee Kyung

Korea Awards 2016 – No Hee Kyung

Facendo il punto della situazione, Descendants of the Sun ha vinto il premio miglior drama al Korea Drama Awards e anche al Seoul International Drama Awards, e il bel Song Joong Ki si è aggiudicato in quell’occasione anche il premio di miglior attore coreano. Dunque, come si poteva ben prevedere, questo drama sta facendo razzia di premi, a mio parere, meritatamente. Benché l’anno non sia ancora finito, credo ancora che Descendants of the Sun sarà il miglior drama del 2016. Ma non voglio sbilanciarmi, vedremo con le classifiche di fine anno se qualche altro show riuscirà a spodestare questo drama dal podio della mia lista di preferenze.

Voi cosa ne pensate? Diteci nei commenti qui sotto!

 

Korea Drama Awards: i vincitori del 2017

 

W – Two worlds: quando il fumetto diventa realtà | DramaSpoiler

A chi non è mai capitato di leggere un fumetto e pensare: “Come vorrei che la vita reale fosse così!” Ecco, dopo aver visto W – two worlds drama, ci penserete due volte prima di desiderare certe inconsuete “variabili”!

Chi non ha visto W, si fermi qui e legga il mio drama-consiglio su W – two worlds, perché questo è un drama-SPOILER!!

W - two worlds drama

W – two worlds drama

Continua a leggere